Meeting di monitoraggio per i 24 mesi del progetto LIFE4FIR – 15-16 novembre 2021

Il consorzio del progetto LIFE4FIR si è riunito nuovamente in Sicilia nel mese di novembre per il periodico meeting di monitoraggio (qua disponibile l’agenda). Una due giorni piena di attività!

Nel corso della prima giornata, tutti i beneficiari ed il monitor esterno si sono riuniti nella bella sede del comune di Polizzi Generosa per discutere i risultati ottenuti e le attività previste per i prossimi mesi.

 

Nel pomeriggio, terminato l’incontro, i partecipanti si sono spostati per una visita alla Seed Bank  allestita all’interno del Museo dell’Abies nebrodensis, presso il comune di Polizzi Generosa.

Durante la visita è stato possibile osservare i primi campioni di semi posti in conservazione: questa attività è di fondamentale importanza per il mantenimento del germoplasma della specie.

 

La seconda giornata è stata dedicata ad una escursione presso il popolamento originario di Abies nebrodensis. La passeggiata sul percorso degli Abies è stata organizzata per mostrare al monitor gli interventi effettuati fino ad oggi, con una particolare attenzione all’installazione del nuovo sistema di recinzione intorno agli alberi e al sistema di videosorveglianza.

Progress meeting per i 18 mesi del progetto LIFE4FIR – 25-26 maggio 2021

Il 25-26 Maggio 2021 si è tenuto il progress meeting del progetto Life4fir, prossimo alla metà della sua durata (2019-2023).

Il meeting è stato organizzato presso la sede dell’Ente Parco delle Madonie di Petralia Sottana (PA) e ha visto la partecipazione di tutti i beneficiari del progetto, con l’obiettivo di fare il punto sullo stato di avanzamento delle attività tecniche, sull’andamento degli eventi inerenti la disseminazione e sull’aggiornamento degli aspetti finanziari.

Meeting di coordinamento per i 12 mesi del progetto LIFE4FIR – 12-13 ottobre 2020

I beneficiari del progetto europeo LIFE4FIR si sono riuniti a Palermo il 12 e 13 ottobre 2020. Durante la riunione sono stati presentati da ogni partner i progressi ed i risultati ottenuti in ogni azione e si sono discussi i prossimi passi da compiere nella continuazione del progetto.

Uno dei temi sicuramente più rilevanti è stato quello dell’impatto del COVID-19 sulle attività del progetto. I beneficiari hanno intrapreso tutte le azioni contenitive possibili, ma rimane la possibilità di avere un impatto su quanto previsto originariamente, alla luce anche dell’incertezza per le dinamiche pandemiche dei mesi futuri.

Tre giorni di lavoro sulle Madonie per l’avvio della azione A.1 ‘Sviluppo di un protocollo per la caratterizzazione genetica della popolazione naturale di Abies nebrodensis e ottimizzare la sua propagazione e la conservazione a temperature criogeniche di organi e tessuti’ – 20-22 novembre 2019

Dal 20 al 22 novembre 2019 i partners di LIFE4FIR si sono riuniti per tre giorni di lavoro sulle Madonie per lo svolgimento delle attività tecniche previste nell’azione A1 ‘Sviluppo di un protocollo per la caratterizzazione genetica della popolazione naturale di Abies nebrodensis e ottimizzare la sua propagazione e la conservazione a temperature criogeniche di organi e tessuti’.

Il lavoro è stato svolto nell’area del popolamento naturale e nel vivaio ‘Piano Noce’ ove le piantine di A. nebrodensis vengono prodotte dal seme raccolto dalle piante mature.

Il team dell’Università di Siviglia ha effettuato campionamenti per la caratterizzazione genetica della popolazione naturale (sottoazione A1.1) e delle piantine presenti in vivaio (sottoazione A1.2).

Il team dell’IPSP-CNR ha effettuato rilievi e campionamenti per valutare la presenza e l’impatto causato da agenti patogeni e da fattori ambientali avversi sia alle piante della popolazione naturale che alle piante allevate in vivaio. Sono state definite le diverse tipologie di alterazioni dello stato vegetativo e sono stati raccolti campioni per successive analisi di laboratorio (sottoazione A1.3).

Il team dell’IBE-CNRT e CIRITA-UNIPA ha iniziato ad analizzare i semi ottenuti dagli strobili raccolti in autunno per valutare la vitalità e il tasso di germinazione e procedere allo sviluppo del protocollo di conservazione a bassa temperatura e di crioconservazione di organi e tessuti.

Nello svolgimento delle attività in bosco e in vivaio i ricercatori sono stati supportati e guidati con disponibilità ed efficienza dal personale tecnico di EPM e DRSRT. Sono stati tre giorni di intenso lavoro all’insegna di un bel clima di collaborazione.

I rappresentanti del progetto LIFE4FIR hanno poi visitato il Museo dell’Abies nebrodensis appena allestito nella sede del municipio di Polizzi Generosa. Su richiesta del Sindaco, si sta valutando l’opportunità di allestire qui la banca del seme e la criobanca previste nel progetto.

 

Durante il campionamento della popolazione naturale per analisi genetiche (azione A1.1). Sullo sfondo sono visibili alcuni alberi sparpaglati di A. nebrodensis.

 

Campioni di aghi verdi sono stati raccolti da ogni pianta adulta di Abies nebrodensis e dalle piantine della rinnovazione naturale.

 

Gli aghi campionati da ogni pianta sono stati separatamente inseriti in bustine da te.

 

Una fase dei rilievi sullo stato sanitario delle piante della popolazione naturale (albero n.8).

 

Germogli arrossati (albero n. 11).

 

L’albero n. 12 con disseccamenti e arrossamenti sparsi sulla chioma.

 

Danno causato dalla fauna selvatica alla pianta n. 24.

 

Rilievi sulla pianta n. 28.

 

Rilievi e campionamenti sulle giovani piante di A. nebrodensis allevate nel vivaio ‘Piano Noce’.

 

Piantine con germogli disseccati.

 

Welcome Meeting per il progetto LIFE4FIR a Bruxelles – 5-6 novembre 2019

Commissione Europea e Agenzia Esecutiva per le Piccole e Medie Imprese (EASME) hanno organizzato il 5 e 6 novembre 2019 il meeting di benvenuto per i progetti LIFE18 NAT & GIE a Bruxelles (ai seguenti link sono disponibili l’agenda generale dell’evento e l’agenda specifica per i progetti NAT & GIE). L’incontro ha avuto luogo al Crowne Plaza Hotel di Bruxelles.

Obiettivo dell’incontro è stato quello di presentare una panoramica delle politiche rilevanti, delle regole del programma LIFE, l’interazione con EASME e il ruolo del team di monitoraggio esterno nell’attuazione del progetto. Sono stati affrontati inoltre gli aspetti finanziari e tecnici e le questioni relative alla comunicazione e alla diffusione delle attività e dei risultati dei progetti.

Questo incontro di benvenuto è stato utilizzato anche come piattaforma di networking tra i progetti partecipanti che condividono aree prioritarie comuni. Pertanto, ciascun beneficiario ha presentato una panoramica sul background, gli obiettivi, gli impatti e le implicazioni politiche dei progetti.

 

Presentazione del progetto LIFE4FIR (qui disponibile in formato PDF) da parte del coordinatore agli altri beneficiari dei progetti inseriti nel gruppo NAT&GIE Habitat Restoration.

 

Foto di gruppo dei rappresentanti di tutti i progetti LIFE18 NAT&GIE.

 

Presentazione del programma LIFE18 per i progetti NAT&GIE, intervento di Angelo Salsi, responsabile dei progetti LIFE dell’EASME.

Kick-Off meeting del progetto LIFE4FIR a Palermo – 2-3 ottobre 2019

Il K-O meeting del progetto LIFE4FIR (qui disponibile l’agenda) si è tenuto il 2 ottobre 2019 nella meravigliosa location dell’Orto Botanico di Palermo.

All’incontro hanno partecipato il Coordinatore CNR IPSP (Istituto per la Protezione Sostenibile delle Painte) e CNR IBE (Istituto per la BioEconomia) ed i rappresentanti di tutti i beneficiari associati: l’Ente Parco delle Madonie (EPM); il Centro Interdipartimentale di Ricerca sull’interazione Tecnologia-Ambiente dell’Università Di Palermo (CIRITA-UNIPA); l’Assessorato Regionale dell’Agricoltura, dello Sviluppo Rurale e della Pesca Mediterranea, Dipartimento Regionale dello Sviluppo Rurale e Territoriale (DRSRT) e l’Università di Siviglia (US).

L’incontro è stato principalmente finalizzato allo sviluppo di una comune visione del progetto, alla promozione del team building e alla creazione solide partnership di lavoro, iniziando così ad affrontare insieme il lavoro previsto e a concentrandosi prima di tutto sui compiti che ciascun beneficiario dovrà portare a compimento nei prossimi mesi.

Durante l’incontro, a tutti i beneficiari sono stati illustrati anche i principali aspetti amministrativi e finanziari del programma LIFE.

Il giorno seguente, 3 ottobre 2019, il team LIFE4FIR è stato accolto dal sindaco di Polizzi Generosa, il comune in cui è situata la popolazione di Abies nebrodensis. Si è poi proseguito per una visita in situ dell’area in cui sono situati gli alberi rimanenti e del vivaio ‘Piano Noce’, dove avrà luogo la maggior parte delle attività previste sulle piantine.

 

Presentazioni utilizzate durante il meeting

 

Primo incontro al giardino botanico di Palermo

Coordinatore e partner del progetto LIFE4FIR durante la presentazione delle loro istituzioni e delle attività di progetto in cui saranno coinvolti.

 

Il progetto LIFE4FIR ed i suoi obiettivi sono stati brevemente introdotti agli studenti che frequentano la Facoltà di Agraria e Silvicoltura dell’Università di Palermo.

 

Il team LIFE4FIR che ha partecipato al K-O meeting del 2 ottobre 2019 all’Orto Botanico di Palermo.

 

LIFE4FIR ricevuto dal sindaco 

LIFE4FIR è stato accolto dal sindaco di Polizzi Generosa

 

 

Visita in situ alla popolazione residua di Abies nebrodensis

Rigenerazione naturale di Abies nebrodensis.

 

Il gruppo di lavoro LIFE4FIR è stato affiancato da una coppia di turisti tedeschi, impegnati in una escursione sul sentiero Abies nebrodensis nel Parco delle Madonie.

 

L’albero di Abies nebrodensis nr. 13, da cui sono state raccolte alcuni coni poco prima della loro maturazione.

 

Coordinatore e parte del gruppo LIFE4FIR durante la visita alla popolazione residua di Abies nebrodensis, guidati dai lavoratori del Parco delle Madonie.

 

Visita al vivaio Piano Noce

Il team LIFE4FIR e i dipendenti del vivaio Piano Noce, visitato durante il secondo giorno dell’incontro.

 

Il team LIFE4FIR in visita ai terreni del vivaio Piano Noce dove crescono le piantine di Abies nebrodensis.

 

Il coordinatore e alcuni colleghi del CNR in visita al sito adatto alla creazione del nuovo frutteto clonale previsto dal progetto LIFE4FIR.

 

Al seguente link è disponibile il comunicato stampa rilasciato dall’Ente Parco delle Madonie su parks.it